FAQ

“Ma dai sarà costosa”

No, è una tecnologia che si possono permettere tutti. L’investimento per un TGS si ripaga in pochi anni (da 3 a 5 mediamente). Non solo, fa raggiungere livelli di eccellenza anche senza dover sostituire le caldaie esistenti. Gode delle agevolazioni del Conto Termico 2.

“Ma chissà se è affidabile”

Questa tecnologia a concentrazione, per mezzo di una moltitudine di specchi con superficie piana, è iniziata nei primi anni ‘80, ma è dal 2016 che possiamo dire di aver fatto una svolta importante. L’affidabilità e la durata sono oramai indiscusse e dall’era analogica siamo passati da quella elettronica ed infine a quella digitale, con installazioni che hanno superato i 30 anni.

Oggi, puoi controllare, con semplicità, un TGS con lo smartphone o il tablet, vedere cosa ha prodotto nell’ultima settimana, fare una diagnosi a distanza per un’assistenza immediata, aggiornare e/o monitorare il rendimento dell’impianto.

“… per la manutenzione serviranno tecnici specialisti?”

No, la semplicità costruttiva permette il fai-da-te per quasi tutte le operazioni di manutenzione: ingrassaggio di 2 catene e pulizia degli specchi una volta all’anno. Controllo delle glicole per gli impianti che possono andare sotto zero. Il vostro idraulico di fiducia è quasi sempre la persona giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *